Come scrivere un Curriculum “Dynamite” nel 2014 | I consigli di Giulio Segantini (Non-Stop Pharma)

In quanto consulente per la ricerca e la selezione del personale (in gergo “Head Hunter”) mi trovo a visionare un numero vicino al centinaio di curriculum ogni giorno. Non voglio millantare di essere l’esperto in materia ma certamente ho una buona conoscenza sull’argomento, motivo per il quale ho deciso di scrivere questa breve guida.

Il CV formato Europeo e’ morto.

Non potete immaginare quanti CV in formato europeo mi tocchi visionare ogni giorno, un formato obsoleto e poco funzionale.

Nella grande maggioranza degli ambienti di business ci troviamo a dover presentare il nostro profilo professionale velocemente ed efficientemente, percio’ che formato e’ il migliore da utilizzare? Molte semplice, basta seguire l’esempio di Linkedin!

 

Struttura Suggerita:

Step 1: Dettagli personali

Decisamente ovvio, assicuratevi di mettere la vostra email e data di nascita, sara’ illegale discriminare sull’eta’ ma non e’ neppure difficile calcolarla. Per quanto riguarda la foto sta a voi, personalmente io preferisco non metterla per non creare aspettative prima di un incontro dal vivo.

Step 2: Profilo

Questa e’ una sorta di introduzione al vostro profilo, dovrebbero essere massimo 8 righe dove vi presentate come professionisti. Quali sono le cose importanti da includere? Se siete un commerciale certamente dovreste includere i vostri risultati; ad esempio target che avete raggiunto, riconoscimenti e fatturato annuale.

L’altro vantaggio e’ che questa parte puo’ essere cambiata per diverse opportunita’ per massimizzare l’effetto sul datore di lavoro. Ad esempio sottolineate un’esperienza particolare che il cliente sta cercando.

Step 3: Esperienza Lavorativa

1. Se siete una persona che lavora da piu’ di due anni e’ difficile che la vostra esperienza lavorativa sia meno importante delle vostre qualifiche. Ed e’ ancora meno rilevante dove avete preso il vostro Diploma! Percio’ Esperienze lavorative vanno sempre prima.

2. Mettete sempre e dico SEMPRE l’ultima vostra esperienza per prima, sapete quante volte ho dovuto fare lo scroll down per capire cos’e’ stata l’ultima esperienza? Oggettivamente a un datore di lavoro non interessa dove lavoravate nel 2000.

3. Includete parole chiave!!! La stragrande maggioranza delle compagnie ed agenzie usano dei database e ricercano sul contenuto del CV, non possono trovare l’esperienza rilevante se non la mettete. Ad esempio se avete esperienza in malattie rare scrivetelo.

4. Usate esempi. Non serve un referendum per sapere che alle compagnie non interessa che vi proclamiate un gran lavoratore o molto motivato, descrivete la vostra esperienza con esempi che provino le vostre capacita’ e conoscenze, non vi crederanno sulla parola.

5. Ultimo ma non meno importante, ADATTATELO! Noi consulenti cosi’ come le Risorse Umane prendono il tempo di leggere il vostro CV, pertanto prendete il tempo per adattarlo il meglio possibile all’opportunita’ per cui vi state candidando.

Step 4: Educazione:

Questa parte dovrebbe essere concisa ma precisa, non scrivete paragrafi su pragrafi se avete gia’ acquisito buona esperienza lavorativa.

Step 5: Parti extra:

Parlo di Lingue, interessi etc. Un livello di inglese “buono” vuol dire tutto e nulla, se avete passato dei test scrivetelo, e cercate di usare il sistema internazionale (da A1 a C2).

Cover Letter si o no?

In generale la cover letter e’ certamente una buona idea, combinata ad un profilo efficace puo’ dare uno scorcio chiaro ed efficace della vostra esperienza. Direi un massimo di 8 righe nelle quali far trasparire:

1) Per quale motivo la vostra esperienza si adatta alla posizione.

2) Qual e’ la vostra motivazione per entrare a far parte della compagnia.

Tenete da conto che il punto 1 puo’ anche essere incluso nella parte “Profilo”. Pertanto, cercate di chiarire al meglio le vostre motivazioni, soprattutto cercate di prevenire delle possibili obiezioni che possano arrivare dal cliente (come ad esempio un trasferimento od un taglio dello stipendio).

Conclusioni

Per concludere, la maggior parte delle decisioni di assumere o meno qualcuno vengono basate sulle risposte a tre domande:

Quanto bene puoi fare questo lavoro?

Come ti integrerai all’interno del team o della compagnia?

Quanto sono convincenti le tue motivazioni ad un cambio?

Se la vostra cover letter e Curriculum rispondono a queste tre domande soddisfacentemente la meta’ del vostro lavoro e’ fatta!

In bocca al lupo per le vostre ricerche!

NonStopGiulio Segantini

Non-Stop Recruitment

Recruitment Consultant, Pharmaceuticals, Biotech and Medical Devices, Italy

Contacts:
Tel No Italy: +39 029 475 5997
Tel No Switzerland: +41 (0) 43 508 0817
Tel No UK: +44 (0) 207 940 2106

g.segantini@nonstop-recruitment.com

Check out our website:
http://www.nonstop-pharma.it/


About Stefano Lagravinese

"Scegli un lavoro che ami, e non dovrai lavorare neppure un giorno in vita tua" - Confucio. Quando leggo questa frase mi vien da sorridere e al tempo stesso credo di essere davvero fortunato. Al momento penso di avere almeno 7 lavori, e.. "non mi sembra di lavorare neppure un giorno" in vita mia. Ecco quali sono i miei attuali lavori: * SENIOR CLINICAL RESEARCH CONSULTANT. CRA da quasi dieci anni, dal 2014 sono CRA consulente per alcune aziende multinazionali. Se hai bisogno di un freelance per favore contattami. * WEBSITE MANAGER. Dal 2008 sono il curatore e cordinatore degli articoli presenti su CRAsecrets.com, la prima community dedicata alla ricerca clinica. * AUTORE. Puoi trovare il mio primo ebook (sto lavorando ad un secondo ebook che sarà pubblicato a breve) Diventare CRA su www.DiventareCRA.com. E' un libro che consiglio non solo a chi voglia diventare CRA, ma a tutti coloro che vogliano entrare nel mondo della Ricerca Clinica. * TRAINER. Dal 2012 insegno nel settore della ricerca clinica presso il programma "Scienziati in Azienda" Istud e presso il corso di formazione di 40 ore da me ideato conosciuto come "Missione CRA" (www.MissioneCRA.com). * CAREER COACH. E' forse la cosa che più mi piace fare. Aiutare il prossimo a realizzarsi professionalmente. Se vuoi raggiungere un obiettivo professionale, leggi questa pagina (http://crasecrets.com/coaching/) e scegli il servizio che più ti aggrada. * NETWORKER. Mi reputo un cultore del "networking", tant'è che la maggior parte delle mie attività gravitano proprio intorno all'incontrarsi e al creare rete. Sono certo che la rete sia il futuro del mondo e che sia un dovere "coltivarla". * IMPRENDITORE. E' la novità del 2014. Sono tante le idee in cantiere. Spero di sorprenderti presto con effetti speciali!

2 thoughts on “Come scrivere un Curriculum “Dynamite” nel 2014 | I consigli di Giulio Segantini (Non-Stop Pharma)

  • Stefano Lagravinese Post author

    Complimenti Giulio!
    Hai centrato in pieno l’argomento con questa tua summa!

    Mi trovi totalmente in accordo con quanto scrivi, specie sul discorso “Formato Europeo” e su quanto sia importante adattare CV e Cover letter a seconda della job vacancy per la quale si vuole applicare.

    E’ un concetto che stresso molto sia nell’ebook Diventare CRA (Passi 5 e 7, vedasi http://www.diventarecra.com) che nei corsi dal vivo che organizzo per chi vuole intraprendere la professione del CRA (Tra i bonus riservati a chi aderisce al programma c’è anche la revisione del CV e della Cover Letter – per maggiori informazioni: http://www.MissioneCRA.com)

    Aspetto con piacere altre tue chicche interessanti provenienti dal mondo dell’head-hunting!
    A presto
    Stefano

  • Pingback: Clinical Study Start Up Associate 2. Bologna, 20 Giugno 2016 | CRAsecrets.com

Comments are closed.