Il resoconto della prima edizione del Biopharmaday Firenze 2016

Lo scorso Martedì 17 Maggio 2016 si è svolto il “Biopharmaday” a Firenze, nuova tappa introdotta per la prima volta quest’anno. Organizzato da JobAdvisor.it e ospitato al Palazzo dei Congressi (Piazza Adua, vicino la Stazione S.M.Novella), ha registrato una notevole affluenza di giovani studenti e laureati che si affacciano al mondo del lavoro, e che cercano un’opportunità di incontro con le aziende del settore biofarmaceutico. La prossima tappa si terrà a Roma il 23 novembre 2016.

 

Diverse aziende di rilevanza scientifica a livello nazionale ed internazionale hanno aderito a questo evento, e hanno dato la possibilità ai partecipanti di incontrare i loro recruiter e sostenere brevi colloqui, in modo da raccontare le loro esperienze ed aspirazioni. Inoltre, hanno anche fornito consigli utili su come mettere in risalto le proprie competenze e capacità nel curriculum vitae, e come sostenere un colloquio di lavoro.

 

In un’aula del palazzo, alcune aziende hanno tenuto delle presentazioni in cui hanno illustrato la loro mission, i valori in cui credono e le figure maggiormente ricercate dal mercato.

In particolare, i recruiter di GSK hanno presentato un nuovo programma per giovani neolaureati in medicina, chiamato “Future Leaders Program”: si tratta di un programma rotazionale della durata di due anni in cui i giovani hanno la possibilità di far crescere il loro talento e le loro capacità, all’interno di diversi centri R&D.

La multinazionale biotech Celgene, invece, ha portato la diretta testimonianza di una delle sue Product Specialist, assunta due anni fa proprio grazie al Biopharmaday di Milano. Inoltre, è stato posto l’accento sull’importanza delle soft skills, cioè tutte quelle competenze che fanno la differenza in sede di colloquio, per esempio la conoscenza delle lingue straniere (soprattutto dell’inglese), le capacità comunicative sia scritte che orali, e l’avere un atteggiamento proattivo.

In questa edizione hanno partecipato anche agenzie di recruiter come Farmapiù e Cross-Border Oresund, rivolte alla ricerca di candidati corrispondenti ai profili professionali richieste da aziende del settore farmaceutico, sia in Italia che in Svezia e Danimarca.

Ulteriori consigli su come presentare correttamente le candidature sono stati forniti da CRAsecrets.com, tramite Stefano Lagravinese, Senior Clinical Research Consultant e fondatore di questa community sulla ricerca clinica. Durante il suo seminario intitolato “9 regole per la ricerca del lavoro e avere una carriera nel farmaceutico”, ha spiegato come rendere più efficaci tutti gli strumenti usati nella ricerca del lavoro, in particolare curriculum vitae, lettera di presentazione e motivazione, l’utilizzo del profilo Linkedin.

Puoi rivedere il suo intervento sulla pagina Facebook “Carrieranelfarmaceutico“.

Alla fine di questa giornata, numerosi giovani hanno lasciato il Palazzo dei Congressi con la speranza di aver trasmesso la propria passione e le proprie esperienze alle aziende. Questa potrebbe rappresentare un’opportunità per trovare lavoro per alcuni di loro tramite le aziende, ma anche di estendere il proprio network professionale attraverso le conoscenze instaurate durante la giornata con gli altri ragazzi.

In ogni caso, la grande affluenza di giovani al Biopharmaday esprime una forte determinazione ed un atteggiamento proattivo, che sono necessari per raggiungere i propri obiettivi personali e professionali.

 

Vuoi iniziare una carriera nel settore della Ricerca Clinica?
Inizia da questo evento formativo introduttivo! 

Clicca sull’immagine per vedere il programma

Hospital staff represented by both the medical profession in the form of a doctor and the business administrators

Clinical Research For Beginners