Medical Device: istruzioni per l’uso

Il 23 e 24 Febbraio 2011 si terranno a Milano due giornate formative sui Medical Device.

Come è possibile leggere sulla Brochure del corso, durante le due giornate “i partecipanti acquisiranno le conoscenze di base per poter mettere in commercio un dispositivo medico in conformità alla normativa vigente“.

Il corso si rivolge agli operatori di aziende del settore Salute che tra i propri prodotti annoverano anche dispositivi medici.

In particolare, il corso si rivolge a quanti svolgono le seguenti mansioni:

  • Affari Regolatori
  • Ricerca e Sviluppo
  • Produzione e Distribuzione
  • Quality Assurance

Ecco gli argomenti trattati:

  • I Dispositivi Medici: cosa sono e come sono regolamentati
  • Gli attori coinvolti: ruoli e responsabilità
  • Ottenimento e mantenimento della marcatura CE
  • Il file tecnico di prodotto e suoi contenuti
  • L’etichettatura dei Medical Device
  • Sorveglianza post-market e vigilanza dei dispositivi medici: quando segnalare?
  • Le indagini cliniche con i dispositivi medici: quando sono necessarie e come vanno condotte?
  • I prodotti combinati e i prodotti borderline
  • Medical Device che incorporano sostanze di origine animale

Relatori:

I due relatori del corso saranno:

Ing. Marco Magni, Responsabile Certificazione Dispositivi Medici ITALCERT

Dr.ssa Ida Caramazza, Direttore R&D and Operations  della Temas S.r.l.

Quota di iscrizione per singolo partecipante comprensiva di materiale didattico, lunch e due coffee break per ciascuna giornata: € 1250,00 + IVA

Per maggiori informazioni contattare:

Dr.ssa Eliana Formicola

Senior Conference Manager

Tel.: +39 02 48452960

E-Mail: eliana.formicola@temasis.it

web: www.temasis.it


About Stefano Lagravinese

"Scegli un lavoro che ami, e non dovrai lavorare neppure un giorno in vita tua" - Confucio. Quando leggo questa frase mi vien da sorridere e al tempo stesso credo di essere davvero fortunato. Al momento penso di avere almeno 7 lavori, e.. "non mi sembra di lavorare neppure un giorno" in vita mia. Ecco quali sono i miei attuali lavori: * SENIOR CLINICAL RESEARCH CONSULTANT. CRA da quasi dieci anni, dal 2014 sono CRA consulente per alcune aziende multinazionali. Se hai bisogno di un freelance per favore contattami. * WEBSITE MANAGER. Dal 2008 sono il curatore e cordinatore degli articoli presenti su CRAsecrets.com, la prima community dedicata alla ricerca clinica. * AUTORE. Puoi trovare il mio primo ebook (sto lavorando ad un secondo ebook che sarà pubblicato a breve) Diventare CRA su www.DiventareCRA.com. E' un libro che consiglio non solo a chi voglia diventare CRA, ma a tutti coloro che vogliano entrare nel mondo della Ricerca Clinica. * TRAINER. Dal 2012 insegno nel settore della ricerca clinica presso il programma "Scienziati in Azienda" Istud e presso il corso di formazione di 40 ore da me ideato conosciuto come "Missione CRA" (www.MissioneCRA.com). * CAREER COACH. E' forse la cosa che più mi piace fare. Aiutare il prossimo a realizzarsi professionalmente. Se vuoi raggiungere un obiettivo professionale, leggi questa pagina (http://crasecrets.com/coaching/) e scegli il servizio che più ti aggrada. * NETWORKER. Mi reputo un cultore del "networking", tant'è che la maggior parte delle mie attività gravitano proprio intorno all'incontrarsi e al creare rete. Sono certo che la rete sia il futuro del mondo e che sia un dovere "coltivarla". * IMPRENDITORE. E' la novità del 2014. Sono tante le idee in cantiere. Spero di sorprenderti presto con effetti speciali!

One thought on “Medical Device: istruzioni per l’uso

  • Fabio

    DISPOSITIVI MEDICI VEGETALI E ERBORISTERIE

    Sulla rubrica “I nostri soldi” del Corriere della Sera online ho trovato questa risposta ad un contribuente:
    “Lunedì, 24 Gennaio 2011
    In base alla risoluzione dell’Agenzia delle Entrate n. 253/E del 2009, si possono detrarre i dispositivi medici che rientrano nella classificazione nazionale dei dispositivi medici, reperibile sul sito internet del Ministero della Salute.
    Esempi di dispositivi medici sono: occhiali da vista, lenti a contatto, apparecchi per aerosol, apparecchi per la pressione, calzature ortopediche, plantari, pannoloni per incontinenza, siringhe.
    Per poter fruire della detrazione del 19 per cento per tali spese occorre la prescrizione medica oppure un’autocertificazione che attesti la tipologia del prodotto e la patologia per la quale esso viene utilizzato ovvero la finalità per la quale viene effettuato l’acquisto.
    Corrado Fenici (Associazione Italiana Dottori Commercialisti)”.

    Ora mi domando:
    1) Se compro un “dispositivo medico CE” formulato con piante medicinali, previo ricetta, in farmacia ottengo subito lo scontrino detraibile?
    2) Se lo acquistassi in erboristeria dovrei fare un’autocertificazione?
    3) Gli erboristi che non sono nell’elenco delle professioni sanitarie
    http://www.salute.gov.it/professioniSanitarie/paginaInternaNoMenuSec.jsp?id=91&menu=elenco&lingua=italiano
    possono vendere i “dispositivi medici CE”, anche se a base vegetale? Se affermativo, possono vendere anche altri dispositivi medici come i negozi di articoli sanitari?

Comments are closed.