Master di II livello in “Sperimentazione Clinica” dell’Università “La Sapienza”

Terminata la prima tranche di Master la cui scadenza per la presentazione della domanda era 30 settembre 2010, si riparte con altri master sempre inerenti al Ricerca Clinica ed i Clinical Research Associate.

Il primo della lista è quello dell’Università “La Sapienza” di Roma in “Sperimentazione Clinica“.

Come è possibile leggere sul sito web, il Master di II livello, patrocinato dall’AIFA e da Farmindustria, “si propone di realizzare un percorso formativo finalizzato alla formazione di nuove professionalità nel campo della sperimentazione clinica, da inserire presso strutture industriali, pubbliche e/o sanitarie, con particolare riferimento agli aspetti metodologici, etici, legali, regolatori e di controllo degli standard qualitativi, attraverso una serie di attività didattiche con una forte componente di tirocinio pratico.”

Il numero massimo di partecipanti che potrenno accedere al Master a numero chiuso sarà di 40  studenti. Per poter accedere al Master è necessario essere in possesso di un titolo universitario appartenente ad una delle seguenti classi di laurea (non chiedetemi perché alcune lauree sono così insolite per accedere a questa professione):

  • Biologia
  • Biotecnologie Agrarie
  • Biotecnologie Industriali
  • Biotecnologie Mediche, Veterinarie e Farmaceutiche
  • Farmacia e Farmacia Industriale
  • Informatica
  • Informatica per le Discipline Umanistiche
  • Ingegneria Biomedica
  • Matematica
  • Medicina e Chirurgia
  • Medicina Veterinaria
  • Odontoiatria e Protesi Dentaria
  • Organizzazione e Gestione dei Servizi per lo Sport e le Attività  Motorie
  • Programmazione e Gestione dei Servizi Educativi e Formativi
  • Programmazione e Gestione delle Politiche e dei Servizi Sociali
  • Servizio sociale e politiche sociali
  • Psicologia
  • Pubblicità e Comunicazione d’Impresa
  • Scienze della comunicazione pubblica, d’impresa pubblicità
  • Scienze Chimiche
  • Scienze della Natura
  • Scienze della Nutrizione Umana
  • Scienze Tecnologiche Agrarie
  • Scienze Tecnologiche Agroalimentari
  • Sociologia
  • Statistica per la Ricerca Sperimentale
  • Scienze statistiche
  • Tecniche e Metodi per la Società dell’Informazione
  • Teoria della Comunicazione, Scienze Infermieristiche e Osteriche
  • Scienze delle Professioni Sanitarie Tecniche
  • Scienze delle Professioni Sanitarie della Prevenzione

Inoltre, come per altri Master, è prevista anche la presenza di eventuali uditori esterni.

Organizzazione del Corso:

L’attività formativa è pari a 1500 ore di impegno complessivo, di cui almeno 300 ore dedicate all’attività di didattica frontale e 200 ore destinate alla prova finale.

Le restanti ore, saranno impiegate per le seguenti attività formative: Stage, esercitazioni, seminari, convegni ecc.

Ecco una breve descrizione dei corsi, tratta dal bando:

Modulo 1) Discipline di Base. Contenuti: Anatomia e fisiologia umana, Genetica Umana e Genetica Medica, Farmacologia, Patologia Clinica, Medicina interna, Diagnostica per immagini e radioterapia, Medicina legale e Bioetica.

Modulo 2) Discipline affini o integrative. Contenuti: Diritto della comunità europea, Informatica, Chimica farmaceutica, Lingua Inglese.

Modulo 3) Discipline professionalizzanti. Contenuti: Sicurezza del farmaco (sicurezza in materia di farmaci), Sistema sanitario e mercato farmaceutico, Ruolo della Direzione Medica, Scoperta di nuovi farmaci, Terapeutica.

Modulo 4) Tirocinio formativo. Contenuti: Fra le discipline affini e integrative e nel tirocinio formativo, il programma sarà rivolto alle tematiche di: Medicina regolatoria, Farmacologia clinica, Statistica e gestione dei dati,Sviluppo clinico. Per lo svolgimento di tali tematiche sono previsti stage formativi presso: Agenzia Italiana del farmaco (AIFA), Osservatorio Nazionale sulla Sperimentazione Clinica dei medicinali, Comitato di bioetica della Facoltà di Medicina, Officine di produzione, CRO (Dimensione Ricerca).

Altre Informazioni utili:

  • Le attività didattiche del Master si svolgeranno a Roma presso la sede del Centro di RISC e presso la sede dell’AIPACMeM in via Luigi Ungarelli, 23 00161 Roma
  • Gli stage si svolgeranno presso la/e seguente/i struttura/e: Dimensione Ricerca, viale Parioli, 12 Roma 00197, e presso le altre strutture che si convenzioneranno con il Master e che verranno indicate al momento del convenzionamento.
  • Le lezioni inizieranno il 17 del mese di gennaio 2011 e si concluderanno nel mese di dicembre 2011;
  • La domanda di ammissione, corredata dagli allegati previsti al punto 6.3, deve pervenire, mediante raccomandata A/R o consegna a mano, entro e non oltre il 14 dicembre 2010;
  • Per ottenere l’immatricolazione al corso, i vincitori dovranno effettuare il pagamento della quota di iscrizione pari ad € 3000,00 (suddivisibile anche in due rate);.
  • Docenti di riferimento: Direttore, Prof. Roberto Verna
  • Segreteria Master: Centro di Ricerca de La Sapienza per la Sperimentazione Clinica, Palazzina ex SCRE, Policlinico Umberto I°, viale Regina Elena 324 00161 ROMA
  • Recapiti telefonici: 0649970740 fax 0649970743
  • E-mail: crisc@uniroma1.it
  • Bando di Riferimento: Clicca qui per visualizzarlo.

Come al solito, come per gli altri corsi per diventare CRA pubblicati su CRAsecrets, è ben accetto qualsiasi tipo di commento da parte degli “ex-alumni” o di chi ha informazioni certe in merito al Master.

L’attività formativa è pari a 1500 ore di impegno complessivo, di cui almeno 300 ore dedicate
all’attività di didattica frontale e 200 ore destinate alla prova finale.
Le restanti ore, saranno impiegate per le seguenti attività formative: Stage, esercitazioni, seminari,
convegni ecc.

Modulo 1 Discipline di Base
Contenuti: Anatomia e fisiologia umana, Genetica Umana e Genetica Medica, Farmacologia, Patologia Clinica, Medicina interna, Diagnostica per immagini e radioterapia, Medicina legale
e Bioetica

Modulo 2 Discipline affini o integrative
Contenuti: Diritto della comunità europea, Informatica, Chimica farmaceutica, Lingua Inglese

Modulo 3 Discipline professionalizzanti
Contenuti: Sicurezza del farmaco (sicurezza in materia di farmaci), Sistema sanitario e mercato farmaceutico, Ruolo della Direzione
Medica, Scoperta di nuovi farmaci, Terapeutica.

Modulo 4 Tirocinio formativo
Contenuti: Fra le discipline affini e integrative e nel tirocinio formativo, il programma sarà rivolto alle tematiche di: Medicina
regolatoria, Farmacologia clinica, Statistica e gestione dei dati,Sviluppo clinico. Per lo svolgimento di tali tematiche sono
previsti stage formativi presso: Agenzia Italiana del farmaco (AIFA),
Osservatorio Nazionale sulla Sperimentazione Clinica dei medicinali,
Comitato di bioetica della Facoltà di Medicina, Officine di produzione,
CRO (Dimensione Ricerca).L’attività formativa è pari a 1500 ore di impegno complessivo, di cui almeno 300 ore dedicate

all’attività di didattica frontale e 200 ore destinate alla prova finale.

Le restanti ore, saranno impiegate per le seguenti attività formative: Stage, esercitazioni, seminari,

convegni ecc.

Modulo 1 Discipline di Base

Contenuti: Anatomia e fisiologia umana, Genetica Umana e Genetica Medica, Farmacologia, Patologia Clinica, Medicina interna, Diagnostica per immagini e radioterapia, Medicina legale

e Bioetica

Modulo 2 Discipline affini o integrative

Contenuti: Diritto della comunità europea, Informatica, Chimica farmaceutica, Lingua Inglese

Modulo 3 Discipline professionalizzanti

Contenuti: Sicurezza del farmaco (sicurezza in materia di farmaci), Sistema sanitario e mercato farmaceutico, Ruolo della Direzione

Medica, Scoperta di nuovi farmaci, Terapeutica.

Modulo 4 Tirocinio formativo

Contenuti: Fra le discipline affini e integrative e nel tirocinio formativo, il programma sarà rivolto alle tematiche di: Medicina

regolatoria, Farmacologia clinica, Statistica e gestione dei dati,Sviluppo clinico. Per lo svolgimento di tali tematiche sono

previsti stage formativi presso: Agenzia Italiana del farmaco (AIFA),

Osservatorio Nazionale sulla Sperimentazione Clinica dei medicinali,

Comitato di bioetica della Facoltà di Medicina, Officine di produzione,

CRO (Dimensione Ricerca).


About Stefano Lagravinese

"Scegli un lavoro che ami, e non dovrai lavorare neppure un giorno in vita tua" - Confucio. Quando leggo questa frase mi vien da sorridere e al tempo stesso credo di essere davvero fortunato. Al momento penso di avere almeno 7 lavori, e.. "non mi sembra di lavorare neppure un giorno" in vita mia. Ecco quali sono i miei attuali lavori: * SENIOR CLINICAL RESEARCH CONSULTANT. CRA da quasi dieci anni, dal 2014 sono CRA consulente per alcune aziende multinazionali. Se hai bisogno di un freelance per favore contattami. * WEBSITE MANAGER. Dal 2008 sono il curatore e cordinatore degli articoli presenti su CRAsecrets.com, la prima community dedicata alla ricerca clinica. * AUTORE. Puoi trovare il mio primo ebook (sto lavorando ad un secondo ebook che sarà pubblicato a breve) Diventare CRA su www.DiventareCRA.com. E' un libro che consiglio non solo a chi voglia diventare CRA, ma a tutti coloro che vogliano entrare nel mondo della Ricerca Clinica. * TRAINER. Dal 2012 insegno nel settore della ricerca clinica presso il programma "Scienziati in Azienda" Istud e presso il corso di formazione di 40 ore da me ideato conosciuto come "Missione CRA" (www.MissioneCRA.com). * CAREER COACH. E' forse la cosa che più mi piace fare. Aiutare il prossimo a realizzarsi professionalmente. Se vuoi raggiungere un obiettivo professionale, leggi questa pagina (http://crasecrets.com/coaching/) e scegli il servizio che più ti aggrada. * NETWORKER. Mi reputo un cultore del "networking", tant'è che la maggior parte delle mie attività gravitano proprio intorno all'incontrarsi e al creare rete. Sono certo che la rete sia il futuro del mondo e che sia un dovere "coltivarla". * IMPRENDITORE. E' la novità del 2014. Sono tante le idee in cantiere. Spero di sorprenderti presto con effetti speciali!

27 thoughts on “Master di II livello in “Sperimentazione Clinica” dell’Università “La Sapienza”

  • cayman

    per esperienza personale,ve lo sconsiglio vivamente, perchè la qualità non vale la cifra spesa.Innanzitutto il tirocinio non viene assegnato,ma bisogna cercarlo da sè.Talvolta le lezioni sono saltate o vengono spostate senza un sufficiente preavviso,in qualche caso sono state addirittura “improvvisate”.La segreteria non dà supporto di nessun tipo,neanche rispondono alle mail.Enormi difficoltà persino per avere il materiale didattico!
    Un’idea generale sulla sperimentazione clinica te la fai,ma 3000 euro solo per questo è un pò troppo.
    ah dimenticavo:non serve a ottenere la certificazione di monitor

  • ancy314

    Salve. Sono un frequentante del master alla sapienza. Purtroppo devo esprimere la mia totale delusione in merito. Pensavamo potesse offrirci uno sbocco lavorativo ma sono venute meno tutte le promesse fatte dal bando. Il tirocinio che doveva coprire 18 posti ne poteva coprire solo 2. Abbiamo persino dato disponi bilità in qualsiasi città del territorio italiano e anche lì ci hanno prima illuso e poi fatto capire che non avrebbero fatto nulla per porre rimedio. A questo si aggiunge lezioni saltate o improvvisate telefonando al primo passante dell’Umberto I per venire ad intrattenerci con qualsiasi cosa. Le slide delle lezioni (come potete verificare dal sito del CRISC) sono ferme a Maggio, quindi non ci è stato neppure fornito il materiale didattico. Adesso siamo al momento delle tesi e non sanno cosa farci fare, come facelo fare, , una confusione assurda. Un vero peccato per il fatto che molti dei docenti sono davvero in gamba didatticamente. SCONSIGLIATISSIMO!!!!

  • paola

    Ciao a tutti , sono una corsista del master anno 2010. Spero che il mio commento possa essere utile a chi ha intenzione di iscriversi a questo corso.
    La cosa importante da dire è che l’organizzazione del master è veramente pessima, addirittura direi inesistente. Il contenuto delle lezioni per il 50% è stato valido, l’altra metà totalmente inutile; alcuni professori hanno fatto lezioni non conoscendo il background formativo della classe, il materiale didattico non è stato completamente messo a disposizione. I responsabili del master non hanno assicurato lo svolgimento dell’attività di tirocinio, cosi come scritto nel bando, nel senso che su circa 20 persone solo 4/5 sono riuscite a fare lo stage con la CRO riportata nel bando. La restante parte di studenti ha provveduto da sola stipulando convenzioni con CRO inizialmente non convenzionate con il corso ( io sono una di queste persone). Se potessi tornare indietro di sicuro non investirei i miei soldi in questo corso, che è veramente una perdita di tempo e denaro.
    Per ulteriori chiarimenti sono a vostra disposizione!
    Paola

  • pippo

    Caro Cra secrets,
    come ex-frequentante sento il dovere di allertare i potenziali neo candidati. Pur salvando una buona parte dei contenuti e dei docenti del master rimane che molte richieste degli studenti sono rimaste inattese e inevase. Cerco analiticamente di considerare alcune mancanze in modo tale che chi vuole possa consapevolmente iscriversi:
    -La logistica del master è completamente inesistente. no dispense no materiale didattico. sedie senza piano di scrittura.
    -le lezioni non si tengono al policlinico (comodo da raggiungere via metro) come indicato ma solo nella sede dell’AIMPac (scomoda da raggiungere)
    -non ci sono convenzioni dichiarate con aziende per lo stage e la maggior parte ha dovuto trovarsi lo stage come self service (il bando lo assicurava)
    -il patrocinio aifa e farmiindustria è risultato semplicemente nell’avere alcune interessanti lezioni da parte di loro rappresentatnti e stop.

  • anonimo

    Ho frequentato questo master e lo sconsiglio vivamente, organizzazione carente sotto ogni punto di vista. Totale disinteressamento nell’organizzazione dello stage, assenti le convenzioni con le aziende. Anche a livello teorico, sebbene i professori fossero tutti preparati e qualificati e il livello delle lezioni abbastanza buono, l’organizzazione era pessima, lezioni doppie, materiale didattico non disponibile, assenze dei professori all’ultimo momento senza nemmeno recuperare le lezioni perse….assolutamente da sconsigliare!!

  • Gina Rossi

    Piu difetti che pregi purtoppo (dico purtroppo perche bastava poco per rendere questo master appetibile e valido), comincio con i pregi:

    -buon livello delle lezioni: i professori erano bravi e qualificati, lezioni interattive utili ed interessanti, sia per chi ha voglia di approfondire l’argomento e già lavora nel settore sia per chi vuole avere una buona preparazione teorica per diventare CRA.

    …tutto il resto, pessimo: organizzazione carente direi su tutto:

    -materiale didattico (slides delle presentazioni) difficilissimo da ottenere, nonostante le insistenze e nonostante sia un master a pagamento (3000 euro). Questo ci ha creato notevoli difficoltà perche non si sapeva dove studiare, spesso sono argomenti che non si trovano sui libri.

    -assenze dei professori senza preavviso e senza recuperare le lezioni perse. Molto spesso siamo andati a lezione a vuoto e solo a perdere tempo

    -totale assenza per l’organizzazione dello stage, mancanza di legami con le aziende, la stragrande maggioranza delle persone si è trovato a fatica lo stage da solo!

    In definitiva, lo consiglierei solo da un punto di vista teorico, per chi vuole approfondire, e tenersi aggiornato sull’argomento ricerca clinica. Assolutamente da sconsigliare per chi cerca lavoro attraverso uno stage, perché, nonostante sia una prerogativa del master, non aiuta ad inserirsi ma fa molte false promesse. Inoltre gli organizzatori hanno dimostrato scarsa attenzione alle nostre esigenze e mancanza di volontà nel migliorare le cose nonostante le ripetute lamentele.

  • concetta

    speravo di leggere cose diverse in merito a questo master. sono (oppure ero?) molto entusiasta e sarei (stata?) disposta a lasciare il posto di lavoro per seguirlo (io sono di napoli e ancora non so se l’impegno delle lezioni sia quotidiano, anzi, se sapeste darmi info ve ne sarei grata!). fa veramente così pena?

  • cayman

    ciao concetta, ebbene si, questo master è stato veramente organizzato male.Non si possono tirar fuori 3000 euro per seguire 2 lezioni teoriche al mese (anzi meno,considerando le assenze di alcuni docenti).Questo “titolo” non porta a nulla:non puoi diventare CRA perchè non fai le visite di affiancamento,nè il clinical data manager nè altri ruoli che richiedano un minimo di quella esperienza pratica che un master dovrebbe garantirti.
    Davvero,lascia perdere:sarebbero soldi investiti non per la tua formazione ma per arricchire le casse dell’università.

  • Gina Rossi

    Ciao Concetta! se lasci il lavoro lascialo per un master serio (per esempio ho sentito parlare molto bene di quello di Firenze), ma non per questo! la frequenza è di due lunedi al mese per un anno, ultimamente sono saltate diverse lezioni e per tappare i buchi hanno aggiunto delle lezioni già svolte e senza nessuna utilità. Davvero una presa in giro!

  • FIORE

    SALVE,
    VOLEVO CHIEDERE SE QUALCUNO DI VOI SA SE IL MASTER PROPOSTO DALL’UNIVERSITA’ CATTOLICA DI ROMA IN ASSISTENTE DI RICERCA CLINICA E’ UTILE O SE QUELLO DI VERONA IN FARMACOVIGILANZA E’ ALTRETTANTO EFFICACE PER INTRAPRENDERE LA CARRIERA DI CRA…RISPONDETE

  • simonetta

    SALVE,
    POTRESTI INFORMARTI SUL MASTER DI II LIVELLO PROPOSTO DALL’UNIVERSITA’ DI FERRARA IN ASPETTI REGOLATORI, BREVETTUALI ED ECONOMICI DELLO SVILUPPO DEI FARMACI,L’ISCRIZIONE SCADE IL 14 GENNAIO 2011. IL PROGRAMMA E LO STAGE PRESSO CRO MULTINAZIONALI E’ VALIDO PER INTRAPREDENRE ANCHE LA CARRIERA DI CRA.
    IN BOCCA AL LUPO!

  • simonetta

    Il Master di II Livello in Aspetti Regolatori, Brevettuali ed Economici dello Sviluppo dei Farmaci è attivato quest’anno presso la Facoltà di Farmacia dell’Università di Ferrara.
    Scadenza d’iscrizione il 14 Gennaio.
    Il bando è scaricabile sulla webpage dell’Università di Ferrara.
    E’ strutturato in 15 Insegnamenti.
    Il numero max di ammessi è di 35.
    Sono programmati almeno 2/3 Stage per ogni area d’Insegnamento, in CRO, aziende Farmaceutiche, aziende di Medical Devices, Società di Consulenza in Attività Regolatorie, in Health & Economics e in Market Access.
    Lo stage è programmato da Nov a fine Febbraio 2012 con la redazione di un Project Work da discutere nella sessione 28-31 Marzo 2012 per il conseguimento del titolo finale.
    Per ulteriori informazioni il bando e i contatti che sono indicati.
    Spero che queste informazioni possano essere utili.

  • Frank

    Ciao Simonetta,
    sto valutando una serie di master per entrare nel settore della ricerca clinica (il mio desiderio sarebbe quello di diventare CRA) e mi sto documentando sul master di Ferarra (quello di cui parli appena sopra). Mi convince come programma di studio e come organizzazione, ma non so nulla a livello pratico.
    Posso chiederti se hai informazioni sulla qualità del master anche grazie a colleghi o amici che vi hanno partecipato??
    Aspetto ansioso, una tua gentile risposta.
    Grzie anticipatamente!

    Francesco

  • ancy314

    @firova

    Lo stage c/o dimensione ricerca è stato dato solo a due persone su 18 in quanto erano tra le prima disponibili a svolgere il tirocinio in quan to non coinvolte da altre attività lavorative. Il direttore di DR lo abbiamo conosciuto durante il master ed è fatto della stessa pasta degli altri organizzatori: è anche lui nel magna magna. Cmq i colleghi che sono andati a fare lo stage da DR non mi sembravano particolarmente entusiasti e non so nepuure se avranno degli sbocchi all’interno dell’azienda (hanno da poco chiuso la loro sede di Milano e quella di Bologna, sono rimasti in 20 a Roma…).

  • super

    Vorrei intervenire in questa discussione: niente da dire sui commenti relativi alll’organizzazione globale del master che è sicuramente al di sotto degli standard degli altri paesi europei (non so degli altri master in Italia); per onestà intellettuale e completezza devo aggiungere che nessuno dei docenti del master negli ultimi 3 anni ha ricevuto alcun compenso (neanche il direttore di DR); forse si riuscirà ad avere qualche centinaio di euro di rimborso spese per i professori che hanno fatto più lezioni. Vorrei capire da dove, Ancy, ti sei fatto/a l’idea del magna magna!!!
    Un’altra precisazione: in DR nel 2010 sono state prese 5 persone e non 2, e 1 sta attualmente svolgendo il tirocinio presso il crisc. Un altro posto si è reso disponibile (dopo che era stato dapprima promesso e quindi negato presso una prestigiosa CRO internazionale.L’AIFA aveva promesso due posti che poi ha negato (per tutti i master mi risulta) cause indipendenti dal CRISC.
    Io, che sono uno dei docenti del master (si sarà capito), che mi sono laureato in tempi meno recenti da quelli medi dei partecipanti al master, vi posso assicurare che avrei ringraziato la mia buona sorte se 20 anni fa avessi avuto tali occasioni di apprendimento e potenziali contatti di lavoro.
    Detto questo, per senso della di giustizia e chiarezza, personalmente (una parte di me) mi sto augurando che non si raggiungano per quest’anno i 12 inscritti necessari per attivare il master in quanto, per problemi personali di budget, ho necessità di tutto il tempo disponibile per poter svolgere attività retribuite (altro che magna magna……!

    • CRAlife Post author

      Ciao Super,
      e ciao a tutti.
      Grazie per i vostri numerosi commenti.
      Come spiegavo ancor prima di pubblicare il post a Gina Rossi, spero che questi feed-back abbiano come unico scopo quello di migliorare l’offerta formativa dell’Università La Sapienza in merito a questo Master.
      Ok, a quanto pare qui c’é parecchio da lavorare, e spero che questi commenti possano smuovere qualcosa, in modo da agevolare chi al momento si è iscritto a questo master.
      Sono comunque d’accordo con Super, riguardo il discorso della possibilità di formazione che al momento ci viene data con questo tipo di master (ricordo che 5 anni fa ce ne erano ben pochi di questi Master in Ricerca Clinica).
      E poi, mi spiace anche dirlo, ma quello che conta, al momento, è semplicemente e puramente il pezzo di carta che avrete a fine corso. E’ solo quello che vi darà una qualche possibilità in più di entrare nel mondo della Ricerca Clinica. Anche perché, l’esperienza, quella che conta davvero, ve la farete solo sul campo. Super, mi piacerebbe sapere se, dal tuo punto di vista, sei d’accordo con questa mia affermazione.

  • super

    Risposta a Gina Rossi:
    credo che esistano almeno 50 libri di ottimo livello (perloppiù in Inglese) su ricerca e sperimentazione clinica….

  • alessandra

    Qualcuno sa darmi informazioni sul master in “ricerca clinica ed epidemiologica” di Ferrara?il costo e la durata del corso corrispondono a circa il doppio di quelli medi reperiti sul web, per cui vorrei delle garanzie relative alla sua validità…fatemi sapere GRAZIE

  • ancy314

    @ SUPER

    Se non c’è stato un “magna magna”, allora dove sono finiti i 54.000 euro incassati??? Voglio anche credere che i Prof siano venuti a fare lezione “gratia et amore Dei” ma allora perchè il direttore ci ha riferito che i docenti che non hanno sostenuto le lezioni non avrebbero ricevuto compenso?
    Sulla storia del tirocinio OBBLIGATORIO e FORNITO dal Master come da bando stenderei un velo pietoso…Molta gente è riuscita per sua fortuna a procurarsi un tirocinio per conto proprio.
    Il fatto che molti anni fa non vi erano dei Master qualificanti putroppo non conta molto in quanto ad oggi allo stesso costo in Italia ve ne sono almeno una decina, allo stesso costo ma con un servizio fornito migliore. Il mio scontento proviene da tanti elementi soprattutto organizzativi e ribadisco sia un vero peccato perchè i docenti sono molto validi. Credo che il Rettore dovrebbe venire a conoscenza di tali problematiche che possono infangare il nome del suo Ateneo e la professionalità dei suoi dipendenti.

  • Stefania

    Buongiorno a tutti, qualcuno conosce il Master in ricerca pre-clinica e clinica dell’università di Milano Bicocca?
    Prevede ore teoriche e stage con aziende buone (AstraZeneca, Rottapharm ecc) convenzionate con il master. Ho sempre sentito parlare bene della Bicocca, in particolare della parte medica. Ma ovviamente leggere le cose sul bando è un conto mentre sentire se corrispondono a realtà da qualcuno che ci è passato è diverso. Vorrei partecipare a questo master per accedere alla ricerca clinica (per ora ho alle spalle 3 anni in ricerca di laboratorio) e visto che costa 3500€ vorrei essere certa di impegnarli bene, in qualcosa che possa davvero aprirmi nuovi sbocchi.
    Grazie a tutti!

  • Antonio

    Non lo conosco, in quanto sono ancora uno studente di magistrale, ma mi sono informato su internet ed ho anche mandato una mail ad uno dei responsabili, mi hanno assicurato che è previsto uno stage, facendomi quindi capire che esso è obbligatorio! Dove li facciano questi stage non me l’ha detto, ha solo detto di vedere i link sulla pagina.
    Cmq non mi sembra male, tra questo e quello di Ferrara (almeno sulla carta) perlomeno possiamo vantare di 2 ottimi master quì in Italia.

  • BioFrank

    Ciao a tutti,
    anch’io sto aspettando le prove selettive del Master in Ricerca pre-clinica e clinica di Milano Bicocca.
    Personalmente ho raccolto dei feedback positivi sulla qualità del master…prevede uno stage, dura un anno e ti riconosce anche 60 Crediti universitari.
    Se qualcuno ha partecipato a edizioni passate e può darci ulteriori spunti sulla qualità del corso, saremmo tutti un po più informati…
    Grazie anticipatamente!
    Buona serata

  • Pingback: CRAsecrets.com ed il suo primo anno! | CRAsecrets.com

  • martina

    Io so che il Master della Sapienza in passato ha avuto dei problemi legati alla gestione vera e propria del Master però già dallo scorso anno (da me frequentato) sono cambiate parecchie cose (in primis la didattica, l’affiancamento di un tutor, la buona gestione del master). Tutti quelli che di noi cercavano un lavoro, l’hanno ottenuto e per quanto mi riguarda grazie al Master ho avuto un contratto presso Dimensione Ricerca, dopo aver fatto lì lo stage.
    Insomma la mia esperienza è stata sicuramente positiva.

  • LUCY

    RAGAZZI/E!! QUALCUNO SAPREPPE DARMI INFORMAZIONI/FEEDBACK SU UNO DEI SEGUENTI MASTER?? C’è PER CASO QUALCUNO CHE LI HA SEGUITI??

    – RICERCA CLINICA , MASTER DI 1 LIVELLO, Università di Milano

    – ASSOCIATO DI RICERCA, MASTER DI 1 LIVELLO, Università di Firenze

  • patty

    Qualcuno ha informazioni sul Master in Ricerca pre-clinica e clinica di Milano Bicocca (II livello)????
    Info inerenti più che altro lo stage e la possibilità di un impiego nella CRO in cui si fa lo stage???
    Grazie.

Comments are closed.