Le recensioni di CRAsecrets.com – La visita di monitoraggio: preparazione, conduzione e follow up

Da qualche tempo CRAsecrets concede la possibilita’ di una maggiore visibilita’ nel mondo “Ricerca Clinica”, permettendo di pubblicare delle recensioni sui corsi di formazione organizzati in Italia.

Andrea Ilacqua nel maggio 2013 ha partecipato al corso organizzato da AICRO e INC Research dal titolo “La visita di monitoraggio: preparazione, conduzione e follow up” (presentato al pubblico di CRAsecrets.com qui).

Se anche tu hai partecipato ad un corso di formazione inerente al mondo della Ricerca Clinica e vuoi dare il tuo resoconto, non esitare a farlo inviando la tua recensione a CRAlife [at] gmail.com.

 

Ecco la recensione di Andrea:

 

Luogo: Saronno (VA)

Data: 29 maggio 2013

Sede: INC Research

Durata: 5 ore

Titolo del corso: LA VISITA DI MONITORAGGIO: PREPARAZIONE, CONDUZIONE E FOLLOW-UP.
Simulazione di una giornata al centro.

Relatori: Monica Rieppi – Manager Clinical Operation – INC Research
Rachele Morosi – Central Monitor Associate II – INC Research

AGENDA:

9.30 – 9.45:

  • Registration;

9.45 – 12.45:

  • Why we monitor?
  • Source Data (ALCOA Definition);
  • PI, CRA and Sponsor Responsibilities as per GCP;
  • Site Communication;
  • Study Team Communication;
  • Issues management;
  • MV Preparation – Conduction and Follow-up;

14.00 – 16.00

  • Case studies.

Materiale fornito: attestato di frequenza, slide, cd, raccoglitore, penna, blocco note.

Descrizione: La giornata è iniziata in perfetto orario e dopo una breve presentazione da parte di tutti i partecipanti e dei
relatori si è subito iniziato a trattare gli argomenti in agenda.
È stata fatta un’introduzione sul significato che ha il monitoraggio in una sperimentazione clinica, dopo di che ci si è incentrati per tutto il tempo sulla figura del monitor e i suoi compiti. Si è discusso riguardo la qualità dei source data che il monitor deve andare a verificare affinché possano essere accettati ed utilizzati nella fase statistica dello studio. Il punto successivo ha riguardato le GCP nei paragrafi dettanti le responsabilità dello sperimentatore e del monitor. Queste sono state trattate in modo molto pratico ed utile, in quanto a fronte di ogni paragrafo sono stati spiegati tutti i documenti che devono essere forniti e raccolti per essere in regola con le GCP. Infine sono stati descritti nel dettaglio i compiti del monitor durante ognuna delle visite che deve effettuare, dalla pre study alla close out.

Durante il pomeriggio ci si è divisi in gruppi e si sono svolte delle attività pratiche, come identificare diversi errori commessi nella compilazione di vari documenti, valutare l’accuratezza di un CRF confrontandolo con una cartella clinica (appositamente inventata), identificare la giusta collocazione di ciascun essential document. Al termine di questi esercizi si è svolto un incontro finale nel quale sono stati discussi i risultati insieme.

Opinione: È stato un corso molto interessante dove ho avuto la possibilità di rendermi conto in maniera più approfondita del lavoro pratico del monitor. I relatori hanno offerto un metodo di lavoro che può essere sicuramente d’aiuto per incominciare la carriera da CRA, inoltre hanno elargito una serie di suggerimenti ed accorgimenti per poter svolgere questo lavoro al meglio.
La presenza di un pubblico omogeneo ha dato la possibilità a chi è alle prime armi in questo settore di confrontarsi con professionisti già navigati, soprattutto durante la sessione pratica del pomeriggio.
Ho trovato i relatori molto cordiali e disponibili a qualsiasi tipo di chiarimento. Al termine sono stati anche offerti pasticcini e bevande.

Personalmente CONSIGLIO questo corso a chi ha già un’infarinatura generale riguardo le GCP e la figura del monitor e a chi è alle prime esperienze pratiche come CRA.

SCONSIGLIO invece questo corso a chi non ha alcuna esperienza di GCP, a chi non ha mai svolto un corso di base sull’argomento e a chi ha molta esperienza come CRA in quanto ai primi risulterebbe incomprensibile la maggior parte del corso poiché viene dato per scontato che tutti abbiano ben chiara la terminologia del settore e il lavoro da monitor, mentre i secondi potrebbero trovarlo ripetitivo e noioso.

Andrea Ilacqua

 

Se vuoi capirci meglio del mondo della ricerca clinica, o se “non ha mai svolto un corso di base sull’argomento” ora c’e’ un sito web dedicato proprio a alla formazione degli aspiranti CRA.

Ecco qui la presentazione del sito MissioneCRA.com.

Invece per altre testimonianze sui corsi di formazione, vedi questo tag: www.crasecrets.com/tag/testimonianze/ o questo www.crasecrets.com/tag/recensioni/


About Stefano Lagravinese

"Scegli un lavoro che ami, e non dovrai lavorare neppure un giorno in vita tua" - Confucio. Quando leggo questa frase mi vien da sorridere e al tempo stesso credo di essere davvero fortunato. Al momento penso di avere almeno 7 lavori, e.. "non mi sembra di lavorare neppure un giorno" in vita mia. Ecco quali sono i miei attuali lavori: * SENIOR CLINICAL RESEARCH CONSULTANT. CRA da quasi dieci anni, dal 2014 sono CRA consulente per alcune aziende multinazionali. Se hai bisogno di un freelance per favore contattami. * WEBSITE MANAGER. Dal 2008 sono il curatore e cordinatore degli articoli presenti su CRAsecrets.com, la prima community dedicata alla ricerca clinica. * AUTORE. Puoi trovare il mio primo ebook (sto lavorando ad un secondo ebook che sarà pubblicato a breve) Diventare CRA su www.DiventareCRA.com. E' un libro che consiglio non solo a chi voglia diventare CRA, ma a tutti coloro che vogliano entrare nel mondo della Ricerca Clinica. * TRAINER. Dal 2012 insegno nel settore della ricerca clinica presso il programma "Scienziati in Azienda" Istud e presso il corso di formazione di 40 ore da me ideato conosciuto come "Missione CRA" (www.MissioneCRA.com). * CAREER COACH. E' forse la cosa che più mi piace fare. Aiutare il prossimo a realizzarsi professionalmente. Se vuoi raggiungere un obiettivo professionale, leggi questa pagina (http://crasecrets.com/coaching/) e scegli il servizio che più ti aggrada. * NETWORKER. Mi reputo un cultore del "networking", tant'è che la maggior parte delle mie attività gravitano proprio intorno all'incontrarsi e al creare rete. Sono certo che la rete sia il futuro del mondo e che sia un dovere "coltivarla". * IMPRENDITORE. E' la novità del 2014. Sono tante le idee in cantiere. Spero di sorprenderti presto con effetti speciali!