Chi sono gli HeadHunter e per quale motivo servirsi delle agenzie di recruitment

Chi ha scaricato il report sugli stipendi nel mondo della Ricerca Clinica (chi non lo ha ancora fatto fa in tempo a farlo qui) avra’ potuto notare che a fare da padrone nella nuova sezione di CRAsecrets dedicata agli annunci di lavoro nel mondo della Ricerca Clinica, sono proprio loro: gli HeadHunter!

La neonata sezione di CRAsecrets ha infatti come scopo quello di rivalutare e far meglio conoscere questa nuova figura professionale, che proprio in ambito farmaceutico funziona molto. Gli HeadHunter, o cacciatori di teste, sono recruiter professionisti che selezionano i candidati migliori (con esperienza) per le migliori aziende.

I primi 2 recruiter del network di CRAsecrets ad essere stati presentati durante l’inaugurazione della sezione dedicata al lavoro sono John Lavarino e Sergio Carito (clicca sui nomi per visualizzare i loro profili). Ma a breve sono sicuro che se ne aggiungeranno altri.

Ecco una simpatica descrizione degli HeadHunter, fatta proprio da uno dei 2 recruiter del network CRAsecrets.

Prima di lasciarti alla lettura, una grande precisazione: gli HeadHunter in questione si occupano principalmente di personale gia’ con esperienza nel mondo della Ricerca Clinica.

Se non hai esperienza nel settore, ti chiedo quindi la cortesia di pazientare ancora un po’. A breve ci saranno interessanti novita’ anche per te. Se invece lavori per una CRO o per una farmaceutica, e la tua azienda cerca personale senza esperienza, ti prego di farmelo sapere quanto prima. Grazie

Colgo l’occasione anche per annunciare l’inaugurazione di questa nuova sezione, proprio dedicata agli headhunter, nella quale troverai alcuni suggerimenti provenienti indovina da chi? Proprio dagli headhunter! Se hai delle domande da fare loro, per favore non esitare a scrivermi a cralife [at] gmail.com.

Se invece sei un HeadHunter e vuoi entrare nel network, per favore contattami su jobposting [at] crasecrets.com

 

Gli HeadHunter. Chi sono?

di Sergio Carito

Senza immaginarsi Lorenzo Lamas o uomini a cavallo a caccia di fuorilegge in un improbabile scenario del Far West…

Gli HeadHunter, o in italiano “cacciatori di teste”, individuano e selezionano i migliori talenti sul mercato per conto delle aziende loro clienti.

Altri nomi comunemente usati per identificare il consulente in questione sono recruiter, specialista di selezione e via dicendo.

Malgrado le perplessità che il nome può suscitare, questi personaggi non sono per niente malvagi ☺

Alcuni associano la figura dell’HeadHunter alle sole ricerche di personale executive, anche se al giorno d’oggi può gestire svariate posizioni di diversi livelli.

Esternalizzando la ricerca e selezione di alcune posizioni, le aziende trovano una soluzione per ogni esigenza, una situazione d’urgenza, la riduzione di costi e tempi di gestione interna, la mancanza di un network rilevante, e usufruiscono dell’esperienza di un professionista di settore senza esporsi direttamente sul mercato.

I candidati vengono valutati e presentati al cliente in base ad un preciso profilo professionale stabilito dall’azienda stessa. Per questo il servizio viene pagato dalle organizzazioni ed è sempre e al 100% gratuito per i candidati.

Perchè conviene affidarsi ad un HeadHunter per trovare o cambiare lavoro?

 

20 Buoni motivi percui affidarsi ad un HeadHunter:

1. Perchè la massima confidenzialità è assicurata.

2. Orientano le esigenze e le aspirazioni del candidato su quello che richiede il mercato del lavoro in quel preciso momento.

3. Tengono in grande considerazione le aspettative del candidato in termini di posizione, salario, location, tipo di impresa preferita.

4. Tengono in grande considerazione le motivazioni per il quale il candidato è in cerca del cambiamento.

5. Conoscono i livelli salariali delle aziende.

6. Possono influenzare le decisioni aziendali riguardanti l’offerta al candidato.

7. Hanno informazioni di prima mano, perchè gli HeadHunter vanno a trovare le aziende, organizzano meeting con loro direttamente.

8. Conoscono il contesto organizzativo e la cultura dell’organizzazione committente, le loro esigenze, il profilo ideale ricercato, tecnicamente e dal punto di vista della personalita’ della risorsa ricercata.

9. Non si limitano alla sola ricerca di personale ma svolgono anche la funzione di consulenti, sia per l’azienda sia per il candidato, durante l’intero processo di selezione.

10. Conoscono il livello corrente di stipendio per ciascuna delle posizioni su cui lavorano.

11. Hanno i contatti giusti nelle organizzazioni e nel mercato in generale.

12. Trattano la candidatura con grande professionalita’.

13. Le aziende tengono in grande considerazione una candidatura presentata da un HeadHunter, perchè le aziende si fidano di loro.

14. Gli HeadHunter preparano il candidato all’eventuale incontro con l’azienda, fornendo preziose informazioni e consigli, altrimenti non ottenibili, aumentando di molto le probabilita’ di successo.

15. Forniscono i feedback dopo un colloquio o anche solo dopo un invio di candidatura, cosa importantissima per il candidato.

16. Offrono di solito posizioni più remunerative, di maggior rilievo, maggior bilanciamento tra vita privata e vita professionale, miglior organizzazione (per struttura, qualità o persone).

17. Selezionano le offerte lavorative, visto che non sempre un HeadHunter pubblica tutte le opportunità lavorative a lui affidate.

18. Accelerano il processo di transizione da un lavoro all’altro.

19. Ti assistono in ogni fase del processo di selezione e di cambiamento di datore di lavoro.

20. Garantiscono che le aziende da loro rappresentate stiano davvero assumendo.

 

Riassumendo, contrariamente a quanto si possa immaginare in prima battuta, gli HeadHunter non sono dei fuorilegge senza regole ☺

Al contrario, sono professionisti molto qualificati che svolgono il proprio lavoro avvalendosi di conoscenze specifiche e dell’applicazione di metodologie e tecniche altamente professionali.

In Italia l’attività di ricerca e selezione è regolamentata dal Dlgs. 276/03 mentre in Inghilterra esistono due organismi, uno chiamato Recruitment & Employment Confederation (REC) e uno chiamato Institute of Recruitment Professionals (IRP), che stabiliscono un preciso codice etico e di condotta professionale, secondo cui i valori più importanti sono il rispetto delle relazioni di lavoro, onestà, integrità e trasparenza, il rispetto per la confidenzialità e la privacy, il rispetto della legge, delle diversità e il commitment verso lo sviluppo professionale continuo.

In fondo, la credibilità e la reputazione della recruitment industry prendono forma dalla condotta collettivadei singoli recruiter.


About Stefano Lagravinese

"Scegli un lavoro che ami, e non dovrai lavorare neppure un giorno in vita tua" - Confucio. Quando leggo questa frase mi vien da sorridere e al tempo stesso credo di essere davvero fortunato. Al momento penso di avere almeno 7 lavori, e.. "non mi sembra di lavorare neppure un giorno" in vita mia. Ecco quali sono i miei attuali lavori: * SENIOR CLINICAL RESEARCH CONSULTANT. CRA da quasi dieci anni, dal 2014 sono CRA consulente per alcune aziende multinazionali. Se hai bisogno di un freelance per favore contattami. * WEBSITE MANAGER. Dal 2008 sono il curatore e cordinatore degli articoli presenti su CRAsecrets.com, la prima community dedicata alla ricerca clinica. * AUTORE. Puoi trovare il mio primo ebook (sto lavorando ad un secondo ebook che sarà pubblicato a breve) Diventare CRA su www.DiventareCRA.com. E' un libro che consiglio non solo a chi voglia diventare CRA, ma a tutti coloro che vogliano entrare nel mondo della Ricerca Clinica. * TRAINER. Dal 2012 insegno nel settore della ricerca clinica presso il programma "Scienziati in Azienda" Istud e presso il corso di formazione di 40 ore da me ideato conosciuto come "Missione CRA" (www.MissioneCRA.com). * CAREER COACH. E' forse la cosa che più mi piace fare. Aiutare il prossimo a realizzarsi professionalmente. Se vuoi raggiungere un obiettivo professionale, leggi questa pagina (http://crasecrets.com/coaching/) e scegli il servizio che più ti aggrada. * NETWORKER. Mi reputo un cultore del "networking", tant'è che la maggior parte delle mie attività gravitano proprio intorno all'incontrarsi e al creare rete. Sono certo che la rete sia il futuro del mondo e che sia un dovere "coltivarla". * IMPRENDITORE. E' la novità del 2014. Sono tante le idee in cantiere. Spero di sorprenderti presto con effetti speciali!

One thought on “Chi sono gli HeadHunter e per quale motivo servirsi delle agenzie di recruitment

  • laura

    utilissimo questo articolo. soprattutto per chi ha già un pò di esperienza nel mondo del lavoro, ma non ha esperienza nel cambiare lavoro!

Comments are closed.