AstraZeneca: pubblicati aggiornamenti sulla pipeline oncologica

AstraZeneca annuncia in data 16 maggio 2013 che tre dei suoi composti oncologici entreranno in Fase III di sperimentazione clinica. La compagnia aveva già dichiarato in Marzo, che la terapia oncologica è una delle aree “core” e di conseguente rilevanza strategica.

MedImmune, una divisione di AstraZeneca che si occupa di ricerca e sviluppo di prodotti biologici, ha arruolato il primo paziente per la Fase III di sperimentazione clinica per moxetumomab pasudotox. Il  trial è sponsorizzato dal “Cancer Therapy Evaluation Program (CTEP)”, un programma della divisione per la diagnosi e la cura del cancro US National Cancer Institute, and valuterà moxetumomab pasudotox come potenziale terapia per pazienti adulti con leucemia a cellule capellute non rispondenti o con ricaduta dopo trattamento con terapia standand.

La compagnia ha inoltre annunciato che fornirà ulteriori dati sulla Fase II per olaparib, il suo inibitore per uso orale della poly ADP ribosio polimerasi (PARP) , al Congresso dell’ “American Society of Clinical Oncology (ASCO) a Chicago dal 31 Maggio al 4 Giugno, dimostrando le sue potenzialità come trattamento di mantenimento per pazienti con cancro ovarico platino-sensibile con ricaduta con mutazioni del gene BRCA. Sulla base di questi risultati, AstraZeneca sta programmando di spostare olaparib in Fase III per questa popolazione di pazienti nella seconda metà del 2013.

Sempre nello stesso Congresso e sempre in uno studio sponsorizzato da US National Cancer Institute, verranno presentati risultati ottenuti per selumetinib, un inibitore selettivo della MEK chinasi, in pazienti con melanoma uveale in stadio avanzato. Verranno inoltre presentati anche dati relativi a pazienti con sospetta mutazione del gene BRAF.

Separatamente, si sta pianificando la richiesta di immissione in commercio per l’utilizzo di selumetinib in associazione con docetaxel come terapia di seconda linea per pazienti con mutazioni KRAS positive e per il tumore al polmone a cellule metastatiche non piccole nella seconda metà del 2013.

Per ulteriori informazioni, si rimanda al link: http://www.worldpharmanews.com/astrazeneca/2441-astrazeneca-issues-update-on-accelerated-oncology-pipeline

 

Elettra Nunziante

Visita anche il mio profilo LinkedIn: http://www.linkedin.com/profile/view?id=72661561&trk=tab_pro